Responsive image
Amélie Nothomb

Né di Eva né di Adamo

traduzione di Monica Capuani

Amazzoni
2008, pp. 160, Brossura 14,5x20,5

ISBN: 9788888700984
€ 13,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 13,00
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Altre edizioni
Scheda libro

Amélie torna in Giappone ma abbandona i tragicomici panni di impiegata nella multinazionale Yumimoto, vicenda narrata in Stupore e tremori, e si concentra sulle peripezie sentimentali di quel periodo. Rinri è il suo fidanzato giapponese, bello e ricco, li lega un amore bizzarro ma non privo di poesia, raccontato con il solito umorismo, affondando lo sguardo chirurgico che le è proprio nell'incandescente universo dell'amore. Ma l'emozione più grande e la relazione più forte è ancora una volta quella che lega l'autrice al paese in cui è nata, e dove ha trascorso gli anni mitici dell'infanzia.
Da questo romanzo è tratto il film Il fascino indiscreto dell'amore (Tokyo Fiancée) diretto da Stefan Liberski e uscito nel 2014.

 

Autore

Amélie Nothomb

Nata a Kobe, Giappone, nel 1967 da genitori diplomatici, oggi vive tra Bruxelles e Parigi.
Scrittrice di culto non solo in Francia – dove ha esordito nel 1992 con Igiene dell’assassino, il romanzo che l’ha subito imposta – pubblica un libro l’anno, scalando a ogni uscita le classifiche di vendita.
Innumerevoli gli adattamenti cinematografici e teatrali ispirati ai suoi romanzi e i premi letterari vinti, tra cui il Grand Prix du roman de l’Académie Française e il Prix Internet du Livre per Stupore e tremori, il Prix de Flore per Né di Eva né di Adamo, e due volte il Prix du Jury Jean Giono per Le Catilinarie e Causa di forza maggiore.
Sete, uscito in Francia nel 2019, è arrivato secondo al Prix Goncourt dello stesso anno.
Primo sangue, suo trentesimo romanzo, si è aggiudicato il Prix Renaudot 2021.
Tutti i suoi libri sono pubblicati in Italia da Voland.

Eventi

ESTATE 2020 Amélie è qui

17 e 18 luglio 2020 → Amélie Nothomb incontra i suoi lettori a Roma e Velletri

Rassegna stampa
Alessandra Fontana, La lettrice controcorrente, 02/01/2020

Recensione

Giulia Marzia, Critica Letteraria, 15/11/2015

#CritiCINEMA - Il favoloso (e indiscreto) Giappone di Amélie

Chiara Barra, Gli amanti dei libri, 12/05/2013

Recensione

Alessandra Buccheri, L'angolo nero, 16/10/2008

Recensione

MariaGiovanna Luini, MangiaLibri, 10/10/2008

Scheda

Fabrizia Ramondin, La lettura (ilmiolibro), 01/05/2008

Amélie innamorata

Giulia Volpe, Stile.it, 01/04/2008

Pagine apolidi

Tommy Cappellini, Il Giornale, 01/04/2008

Quando la letteratura smette di amare il romanzo d’amore

Enrica Murru, Il Paradiso degli Orchi, 01/04/2008

Recensione

Cristina Taglietti, Corriere della Sera, 18/03/2008

Hiroshima, città felice

Cristina Taglietti, Corriere della Sera, 03/03/2008

Il vero amore di Amélie si chiama Giappone

GABRIELLA BOSCO, TuttoLibri, 01/03/2008

Il Giappone non è fatto per Amélie

Fabio Gambaro, La Repubblica, 21/02/2008

IL GIAPPONE DI AMÉLIE DENTRO I MALINTESI DELL’AMORE

Fabio Gambaro, La Repubblica, 08/09/2007

Eros giapponese