Responsive image
Xavier Orville

Ascesa e caduta di un dittatore antillano

traduzione di Vilma Porro

Intrecci
2006, pp. 128, Brossura 14,5x20,5

ISBN: 9788888700595
€ 12,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 12,00
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Storia dell’irresistibile presa di potere di un immaginario dittatore della Martinica, Trésilien-Théodore Augustin. L’uomo, che si proclama Generale-Presidente a vita della sua isola-piroga per movimentarne l’inerzia e la noncurante passività, si fa portavoce del Grande Balzo in Avanti. In un turbinio di iniziative bizzarre, come la soppressione del sabato e di ogni ora superflua, Trésilien esaspera il suo popolo e lo obbliga a scioperi inaspettati, da far invidia ai sindacati di qualsiasi paese: in quale altro posto, infatti, persino le bollicine dell’acqua minerale si rifiuterebbero di salire in superficie? Chiudono bottega anche le prostitute, decise a non vendere più “amore”. Il successo è grandioso.
Velata dall’ironia e dall’irriverenza dell’autore, una seria riflessione sulla dittatura camuffata da modernità.

DISPONIBILE SOLO PRESSO L’EDITORE

Autore

Xavier Orville

Nato nel 1932 a Case-Pilote (Martinica) e morto nel 2001, è stato consigliere culturale di due presidenti senegalesi, Léopold Sédar Senghor dal 1979 al 1981 e Abdou Diouf fino al 1982. Professore di letteratura spagnola, ha scritto numerosi saggi, romanzi, racconti, pièces teatrali e articoli apprezzati all’unanimità da pubblico e critica. Il suo primo libro Délice et le Fromager (1977) ha ottenuto il Prix des Caraïbes, mentre Cœur à vie (1993) ha vinto il Prix Frantz Fanon.