Responsive image
Jonathan Routh, Shelagh Routh

Note di cucina di Leonardo da Vinci

traduzione di Valentina Francese

Finestre
2005, pp. 184, Brossura 14,5x16,5

ISBN: 9788888700441
€ 12,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 12,00
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Altre edizioni
Scheda libro

Pochi sanno che Leonardo da Vinci ebbe per tutta la vita una passione incondizionata per la cucina. Vegetariano, innovatore, sperimentatore in questo campo come in mille altri, Leonardo fu per più di trenta anni Gran Maestro di feste e banchetti alla corte degli Sforza, a Milano. Ma prima, a Firenze, era stato garzone e cuoco alla taverna delle Tre Lumache sul Ponte Vecchio e aveva aperto una locanda con Botticelli, chiamata Le Tre Rane di Sandro e Leonardo.
Ricostruiti sulla base del Codex Romanoff, questi suggerimenti culinari leonardeschi sono, tra l’altro, un excursus sulle bizzarrìe alimentari del Rinascimento e una miscellanea di ricette, molte delle quali non esattamente appetibili ai giorni nostri. Documentato, ironico e divertente, segnala alcuni disastrosi insuccessi culinari ed è arricchito da disegni di complicate macchine “da cucina”.

Autori

Jonathan Routh

(1927-2008) è nato a Fareham, Inghilterra, dove il suo nome è diventato famoso negli anni ’60 come responsabile di Candid Camera, una delle serie televisive più popolari e amate. Nel 1970 ha dato una svolta alla propria vita diventando artista e scrittore e trasferendosi in un remoto angolo della Giamaica.

Shelagh Routh

Moglie di Jonathan per oltre trenta anni, ha collaborato alle ricerche storico-gastronomiche per la realizzazione di Note di cucina di Leonardo da Vinci.

Eventi

Il Teatro Orione e Voland celebrano Leonardo da Vinci

Il volo di Leonardo
venerdì 15 febbraio
Teatro Orione
via Tortona, 7 - Roma
per info www.ilvolodileonardo.it