Responsive image
Espido Freire

Pesche gelate

traduzione di Alessandro Gianetti

Amazzoni
2005, pp. 240, Brossura 14,5x20,5

ISBN: 9788888700434
€ 13,00
Fuori catalogo Fuori catalogo Fuori catalogo
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Elsa, una giovane pittrice, è costretta ad abbandonare la propria casa a causa di minacce di morte che la perseguitano. Si rifugia a casa del nonno, nel paesino dove la famiglia era un tempo proprietaria di una pasticceria, e inizia a ripercorrere una storia di oblii e ricordi, punteggiata dalle ricette amate dai personaggi del romanzo. È la storia che la sua famiglia non ha osato vivere, che la lega ad affetti trascorsi, a una cugina col suo stesso nome, scomparsa e dimenticata da tutti, e a un’altra, anche lei di nome Elsa, il cui passato s’intreccia pericolosamente col presente della protagonista.
Una narrazione senza esasperazioni né disperazioni, che percorre tutta la storia della Spagna, dalla Guerra Civile ai giorni nostri.

Autore

Espido Freire

Nata a Bilbao nel 1974, si laurea in filologia inglese presso l’Università di Deusto. Con il romanzo Pesche gelate, il suo terzo, ha vinto il Premio Planeta diventando così la più giovane autrice ad aver ottenuto uno dei riconoscimenti letterari spagnoli più ambiti. Collabora con numerose testate giornalistiche, tra cui “El País” ed “El Mundo”.