Responsive image
Rubem Fonseca

Buon Anno

traduzione di Guia Boni e Silvia La Regina

Intrecci
1998, pp. 128, 14,5x20,5

ISBN: 9788886586382
€ 8,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 8,00
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Straordinari racconti che ci parlano di un Brasile cinico e violento, ma illuminato da lampi di ironia e di divertimento, diverso dalle solite cartoline per turisti.
“Proibirlo è stato poco. Chi lo ha scritto dovrebbe marcire in galera, e anche chi lo ha aiutato”: con queste parole nel 1976 la giunta militare al potere decretò la morte per censura di Feliz Año Novo, ritenuto troppo brutale e osceno.

DISPONIBILE SOLO PRESSO L’EDITORE

Autore

Rubem Fonseca

Nato nel 1925, è scrittore e sceneggiatore brasiliano. Ex commissario di polizia, ha eseordito in letteratura nel 1963 con la raccolta Os prisoneiros . Le sue opere sono scritte con uno stile secco e diretto, e nei suoi romanzi appare spesso solo il lato peggiore degli uomini, descritti come “animali violenti che vivono al margine di un mondo fatto di assassini, prostitute, poveri e poveri”.
Per molti critici è l’autore contemporaneo che ha meglio reso l’idea della povertà della gente in Brasile per la narrazione distaccata, lo stile crudo e il gusto del paradosso.