Responsive image
Jurij Mamleev

Il killer metafisico

a cura di Ugo Persi
traduzione di Mario Caramitti

Sírin
1997, pp. 208, Brossura 14,5x20,5

ISBN: 9788886586313
€ 11,00
Esaurito Esaurito Esaurito
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Il titolo russo del romanzo, Satuny, allude a un branco di orsi che, risvegliati dal letargo, eccitati, sono pericolosi per sé e per gli altri. E proprio così sono i personaggi: un candido assassino che uccide e squarta nel tentativo di decifrare l’enigma dell’anima e dell’aldilà, una coppia dalla sessualità bestiale, dei buffoni sadici, alcuni adepti di una metafisica “religione dell’io”...
Un’inquietante galleria di personaggi strambi e squilibrati sullo sfondo della sonnolenta Russia degli anni ’60, dove in fondo è la normalità a costituire il vero orrore. Violenza gratuita e quasi inconsapevole volta a mettere a nudo una società trasformata in deserto spirituale.

DISPONIBILE SOLO PRESSO L’EDITORE

Autore

Jurij Mamleev

Nato a Mosca nel 1931, dagli anni ’60 è stato uno dei maestri riconosciuti della dissidenza sovietica. Le sue opere hanno avuto circolazione clandestina fino alla caduta dell’URSS, stante il divieto di pubblicazione dovuto al loro carattere violento e provocatorio. Nel 1975 emigrò negli Stati Uniti e successivamente, dal 1983, visse a Parigi insegnando letteratura russa. Ottenuta nuovamente la cittadinanza russa nel 1991, tre anni più tardi rientrò a Mosca, dove morì nel 2005.