Responsive image
Filippo Tommaso Marinetti

Originalità russa di masse distanze radiocuori

a cura di Maria Delfina Gandolfo
introduzione di Michele Colucci

Confini
1996, pp. 168, Brossura 12x16,5

ISBN: 9788886586115
€ 9,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 9,00
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Attraverso la lente delle invenzioni linguistiche del grande maestro del futurismo italiano, il mondo russo si trasforma, si smonta e si ricostruisce in metafore ardite, inaspettate accelerazioni e brusche variazioni. Ironica sfida, malizioso erotismo e devastante malinconia si alternano nelle pagine di questo romanzo, rimasto fino a oggi inedito.

Autore

Filippo Tommaso Marinetti

(1876-1944) Fu il fondatore del futurismo italiano. Tra le opere, caratterizzate da un’inventiva lucida e aggressiva, si ricordano, oltre ai celebri manifesti, Mafarka il futurista, romanzo apparso nel 1910, e i celebri versi Zang Tumb Tumb. Adrianopoli, ottobre 1912, del 1914. Quell’anno si recò in Russia per una serie di conferenze e tra interminabili polemiche e vivaci scandali, conobbe i rappresentanti del futurismo russo. Ritornò in Russia durante la Seconda guerra mondiale.