Responsive image
Philippe Djian

Vendette

traduzione di Daniele Petruccioli

Intrecci
2013, eBook

ISBN: 9788862432672
€ 6,99
Acquista da Acquista da Acquista da
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Altre edizioni
Scheda libro

Marc, scultore affermato, è un quarantacinquenne di successo che non si fa mancare nulla: donne, alcol, droghe fin quando il figlio Alexandre si suicida nel bel mezzo di una festa. L’incontro con Gloria sembra offrirgli una possibilità di riscatto. Decide di portarla a casa e prendersi cura di lei. Ma la ragazza scompare dopo avergli distrutto l’appartamento. Perché lo ha fatto? Chi è? Marc non immagina quanto della propria vita possa ancora volare in pezzi. Un Philippe Djian lucido e mortale come la lama di un rasoio.

Autore

Philippe Djian

Nato a Parigi nel 1949, si impone negli anni ’80 come scrittore non conformista, considerato l’erede francese della beat generation. Autore di culto della scena letteraria francese, è cresciuto a Parigi facendo ogni tipo di lavoro: portuale, magazziniere da Gallimard e anche giornalista. 
37°2 le matin è il romanzo che lo ha reso celebre in tutto il mondo. Da questo libro il regista di J.J. Beineix ha tratto il film Betty Blue, candidato all’Oscar come miglior film straniero nel 1987.
Molto apprezzato dalla critica, ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali tra cui il Premio Jean Freustié 2009, e per “Oh...” ‒ di cui nel 2016 è uscita la trasposizione cinematografica Elle, diretta da Paul Verhoeven e interpretata da Isabelle Huppert ‒ il Prix Interallié 2012.

Rassegna stampa
Domenico Gallo, Pulp, 14/01/2012

Intervista

Paolo Melissi, Satisfiction, 21/12/2011

My Hero

Goffredo Fofi, Il Sole 24 ore, 27/11/2011

Tutti infelici e scontenti

Lo Straniero, 01/11/2011

Scheda

(G.G.), L'Indice, 01/11/2011

Scheda

Silvia Ferrari Intervista, Il Giornale di Vicenza, 22/09/2011

Quasi tutto è già stato scritto, il nuovo nasce soltanto lavorando sulla lingua

Sandra Bardotti, www.wuz.it, 21/09/2011

Recensione

Vincenzo Aiello, Il Mattino, 20/09/2011

Al Grenoble Fofi presenta Djian e le sue «Vendette»

(f.m.), Messaggero Veneto, 18/09/2011

Djian «Noi rei di trascurare i giovani»

stralcio, il Giornale, 17/09/2011

Viaggio di sola andata sul metrò della notte

Stefano Montefiori, Corriere della sera, 17/09/2011

«I ragazzi di oggi sono tristi»

estratto, affaritaliani.it, 15/09/2011

Le "Vendette" di Philippe Djian: leggi l'estratto

Fabio Gambaro, D di Repubblica, 10/09/2011

Amare, cioè distruggere

Spritzletterario, it.paperblog.com, 07/09/2011

Speciale PHILIPPE DJIAN, per chi non lo conosce

Gabriella Bosco, Tuttolibri, 01/09/2011

Djian, quando un figlio si spara alla testa