Responsive image
Amélie Nothomb

Il delitto del conte Neville

traduzione di Monica Capuani

Amazzoni
2016, eBook

ISBN: 9788862432078
€ 6,49
Acquista da Acquista da Acquista da
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Altre edizioni
Scheda libro

“Se non aveva mai commesso niente di indegno, non aveva neanche commesso niente di insigne.”

Il conte Neville, aristocratico belga decaduto, è costretto a vendere il suo magnifico castello nelle Ardenne. Prima di uscire di scena, per celebrare l’onore della famiglia, decide di organizzare una lussuosissima festa di addio. Ma nei giorni che precedono l’evento Sérieuse, la sua figlia più giovane, fugge di casa e si nasconde nella foresta. A trovarla è una misteriosa chiaroveggente e sarà costei, dopo aver avvertito il conte del ritrovamento della ragazza, a fargli una spaventosa profezia: “Durante il ricevimento, lei ucciderà un invitato.” Il conte Neville, ossessionato da queste parole, dovrà trovare un modo per sfuggire al suo tragico destino. Riprendendo Oscar Wilde e la tragedia greca Amélie Nothomb gioca con la letteratura e con l’intelligenza dei lettori, fornendo come al solito una sua personale versione dei miti.

Autore

Amélie Nothomb

Nata a Kobe, Giappone, nel 1967 da genitori diplomatici, oggi vive tra Bruxelles e Parigi.
Scrittrice di culto non solo in Francia – dove ha esordito nel 1992 con Igiene dell’assassino, il romanzo che l’ha subito imposta – pubblica un libro l’anno, scalando a ogni uscita le classifiche di vendita.
Innumerevoli gli adattamenti cinematografici e teatrali ispirati ai suoi romanzi e i premi letterari vinti, tra cui il Grand Prix du roman de l’Académie Française e il Prix Internet du Livre per Stupore e tremori, il Prix de Flore per Né di Eva né di Adamo, e due volte il Prix du Jury Jean Giono per Le Catilinarie e Causa di forza maggiore.
Sete, uscito in Francia nel 2019, è arrivato secondo al Prix Goncourt dello stesso anno.
Primo sangue, suo trentesimo romanzo, si è aggiudicato il Prix Renaudot 2021.
Tutti i suoi libri sono pubblicati in Italia da Voland.

Rassegna stampa
Alessandra Fontana, La lettrice controcorrente, 27/09/2018

Recensione

Noemi, SoloLibri, 10/02/2017

Recensione

Andrea Di Carlo, MangiaLibri, 10/10/2016

Scheda

Stefano Montefiori, La Lettura - Corriere della sera, 02/10/2016

Io sono una vegana carnivora

Alessandra Nenna, Zest - Letteratura sostenibile, 17/06/2016

Amélie Nothomb: il pensiero, la poetica, la dimensione profetica dei suoi scritti.

Massimiliano Jattoni Dall'Asén, Io Donna, 25/05/2016

Amélie Nothomb: «Il Belgio è un mistero più esotico del Giappone» + Foto

Chiara Valerio, Il Sole 24 Ore, 15/05/2016

Uccidere o essere uccisi?

Luciana Grillo, l'Adigetto.it, 04/05/2016

Scheda

Cristina Taglietti, Corriere della Sera, 04/04/2016

Invito al garden party. Ma qualcuno morirà

Claudia de Lillo, L'Indice del libri del mese, 01/04/2016

Assassinare l’invitato

Liana Messina, F, 23/03/2016

Recensione

Giusy Cascio, Donna Moderna, 09/03/2016

Recensione

Francesco Musolino, Il Fatto Quotidiano, 24/02/2016

Scheda

Irene Blundo, La Nazione - Grosseto, 23/02/2016

Recensione

Leonetta Bentivoglio, La Repubblica, 17/08/2015

Amélie Nothomb: "Sono diventata scrittrice per sedurre mamma"