Responsive image
Ralph Dutli

L’ultimo viaggio di Soutine

traduzione di Chiara Caradonna e Flavia Pantanella

Intrecci
2016, pp. 288, Brossura 14,5x20,5

ISBN: 9788862432054
€ 16,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 16,00
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Altre edizioni
Scheda libro

“Non si tratta di felicità o infelicità, ma di colore o non colore. Del bianco striato di blu e di rosso. Del verde veronese, del turchese, del rosso scarlatto e del colore del sangue. Si tratta della morte del colore, che è immortale, e della sua resurrezione.”

Nell’estate del 1943, nascosto a bordo di un carro funebre, il pittore Chaim Soutine ‒ afflitto fin dalla giovinezza da un’ulcera gastrica ‒ attraversa la Francia occupata dai nazisti per essere operato d’urgenza a Parigi. Sotto l’effetto della morfina, sospeso tra sonno e veglia, Soutine ricorda la difficile infanzia nel villaggio di Smiloviči, gli anni a Montparnasse e l’amicizia con Modigliani, gli stenti e l’improvviso successo. Ma la guerra mette bruscamente fine a tutto. Nel delirio provocatogli dal dolore e dal “magico oppiaceo”, il malato in viaggio verso la capitale francese immagina di raggiungere il paradiso bianco, dove il misterioso dottor Bog gli assicura la guarigione a patto che non dipinga mai più...
Un romanzo suggestivo e dal ritmo incalzante, che apre continui momenti di riflessione sull’esperienza artistica e la tormentata personalità di Soutine.

Autore

Ralph Dutli

Nato a Schaffhausen (Svizzera) nel 1954, è traduttore, saggista e poeta. Ha tradotto l’opera completa di Osip Mandel’štam ‒ impresa che nel 2006 gli è valsa il prestigioso Johann-Heinrich-Voß-Preis della Deutsche Akademie für Sprache und Dichtung ‒ e si è occupato, tra gli altri, della poesia di Marina Cvetaeva e Iosif Brodskij. L’ultimo viaggio di Soutine, uscito in Germania nel 2013, ha ottenuto numerosi riconoscimenti ed è stato inserito nella long list del Deutscher Buchpreis e dello Schweizer Buchpreis.