Responsive image
Jurij Tynjanov

Persona di cera

traduzione di Daniela Di Sora

Sírin
2018, pp. 240, Brossura 14,5x20,5

ISBN: 9788862431866
€ 15,00
Esaurito Esaurito Esaurito
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Due novelle di uno dei massimi esponenti del formalismo russo.
Il sottotenente Enti offre il ritratto di un’epoca tra le più oscure della Russia, quella dell’imperatore Paolo I. I due protagonisti, Enti e Sinjuchaev, sono due ombre. Il primo, frutto di una trascrizione errata su un’ordinanza militare, fa una brillante carriera al reggimento, si sposa e ha un funerale solenne pur senza essere mai esistito, mentre il secondo non riuscirà mai a dimostrare di essere vivo.
Persona di cera è un romanzo breve del 1931 che rievoca in chiave satirico-grottesca la morte di Pietro il Grande. Mentre la salma dello zar riceve gli onori di rito, nell’Imperial gabinetto di rarità scientifiche di Pietroburgo viene realizzata una statua di cera a immagine e somiglianza del defunto, che grazie a un marchingegno è addirittura in grado di muoversi.

“Jurij Tynjanov, la cui Persona di cera non riesco a leggere senza emozione e commozione, e una certa dose di sana invidia per non essere stato io quello a cui è venuta in mente una prosa così geniale.” BOHUMIL HRABAL, 1967

Autore

Jurij Tynjanov

(1894-1943) scrittore, filologo e critico letterario, esponente di spicco del formalismo russo, oltre agli scrittori teorici (raccolti nel 1929 nel volume Arcaisti e innovatori) ha lasciato romanzi e racconti storico-biografici rigorosamente fondati sullo studio dei documenti e degli ambienti d'epoca.