Responsive image
Amélie Nothomb

Una forma di vita

(Reprint)

traduzione di Monica Capuani

Fuori collana
2014, pp. 128, 13,5x19,2

ISBN: 9788862431675
€ 8,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 8,00
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Nuova veste grafica e nuovo prezzo per uno degli ultimi successi di Amélie Nothomb!
Tra le migliaia di lettere che riceve ogni giorno, Amélie si imbatte in quella di Melvin Mapple, soldato americano obeso di stanza a Baghdad che nel cibo si rifugia e insieme lo usa come una personale forma di protesta contro il Sistema. Inizia così una stravagante corrispondenza epistolare...

Autore

Amélie Nothomb

Nata nel 1967 a Kobe, Giappone, trascorre l’infanzia e la giovinezza in vari paesi dell’Asia e dell’America, seguendo il padre diplomatico nei suoi cambiamenti di sede.
A 21 anni torna in Giappone e lavora per un anno in una grande impresa giapponese, con esiti disastrosi e ironicamente raccontati in Stupore e tremori.
Rientrata in Francia, propone un suo manoscritto a una solida e storica casa editrice, Albin Michel. Igiene dell’assassino esce il 1° settembre del ’92 e conquista subito molti lettori.
Da allora pubblica un libro l’anno, scalando a ogni nuova uscita le classifiche di vendita.
Ha ottenuto numerosissimi premi letterari tra cui il Grand Prix du roman de l’Académie Française e il Prix Internet du Livre per Stupore e tremori, il Prix de Flore per Né di Eva né di Adamo ‒ da cui nel 2015 è stato tratto il film Il fascino indiscreto dell’amore di Stefan Liberski ‒ e due volte il Prix du Jury Jean Giono per Le Catilinarie e Causa di forza maggiore.
Oggi vive tra Parigi e Bruxelles.
I nomi epiceni è il suo 27° romanzo.