Responsive image
Giorgio Manacorda

Il corridoio di legno

Intrecci
2012, pp. 168, Brossura 14,5x20,5

ISBN: 9788862431071
€ 13,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 13,00
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Altre edizioni
Scheda libro

Un poliziotto, atterrato a Berlino per un’indagine, torna al collegio in cui ha passato la sua adolescenza. Il collegio in cui si è formato un gruppo di amici che hanno dato origine alla lotta armata, una volta tornati in Italia. Per ragioni del tutto personali, vuole capire cosa è successo, da quale male privato è nato il male pubblico. Così ricostruisce la vicenda di due fratelli, dei loro sodali e delle loro donne tra Berlino, Roma e una piccola isola persa in un lago. Il tutto in uno scenario dominato dalle milizie di un regime autoritario, conseguenza della contestazione e del terrorismo. Un romanzo radicato nella concretezza dei luoghi ma fantastico quanto alla dimensione storica. La realtà non è andata così, ma così poteva andare a finire.

Autore

Giorgio Manacorda

Nato a Roma nel 1941, con il suo primo romanzo, Il corridoio di legno (Voland 2012), è stato uno dei dodici finalisti del Premio Strega. Dello stesso autore Voland ha pubblicato Delitto a Villa Ada (2013), Il cargo giapponese (2014) il racconto Pasolini a Villa Ada (2014) ‒ da cui è stato tratto uno spettacolo teatrale ‒, e Terrarium (Voland 2015). Scrivo per te mia amata (Scheiwiller 2009) e Viaggio al centro della terra (Elliot 2014) sono i suoi più recenti volumi di versi. La poesia è la forma della mente (De Donato-Lerici 2002) è il suo ultimo libro sulla poesia.