Responsive image
Eduardo Mendicutti

California

traduzione di Gina Maneri

Intrecci
2012, pp. 288, Brossura 14,5x20,5

ISBN: 9788862430678
€ 14,00
Fuori catalogo Fuori catalogo Fuori catalogo
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Nel 1974 Carlos fugge dalla morente dittatura franchista per trascorrere l’estate a Los Angeles, ospite dell’amante Peter. Realizza così il suo sogno californiano: giovane, bello e senza scrupoli, Carlos si immerge in un mondo nuovo ed eccitante, frequentando lo stravagante ambiente delle celebrità hollywoodiane ormai in declino e la fiorente industria del porno... Trascorsi trent’anni Carlos è ormai un uomo maturo che lavora per una grande azienda madrilena e vive da anni una relazione stabile con il giovane Álex. Coinvolto in una battaglia politica per il riconoscimento dei diritti dei gay, Carlos decide di fare i conti con la propria coscienza, mettendo a rischio non solo il lavoro ma persino la sua vita privata.
Un romanzo intenso e agrodolce, dalla forte vena umoristica e dallo stile corrosivo.

Autore

Eduardo Mendicutti

Nato nel 1948 a Sanlúcar de Barrameda, presso Cadice, vive a Madrid. Ha esordito come narratore negli anni ’70 con due romanzi brevi, censurati dal franchismo. Tra le sue opere più importanti, Sette contro la Georgia (Guanda 1991), Una brutta notte capita a tutti (Guanda 1992); El palomo cojo (1991) e I fidanzati bulgari (Voland 2005), dai quali sono stati tratti film di successo; e poi ancora El beso del cosaco (2000), El ángel descuidado (2002) e California (Voland 2012). Ha ricevuto numerosi premi, tra i quali La Sonrisa Vertical e il Café Gijón.