Responsive image
Tolstoj/Nori

Chadži-Murat

Sírin Classica, n. 1
2010, pp. 208, 10,5x15,5

ISBN: 9788862430654
€ 10,00
Non disponibile Non disponibile Non disponibile
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Altre edizioni
Scheda libro

“Ecco, io ho l’impressione che Chadži-Murat ci parli di quella cosa che ci sta succedendo, e che non succede solo nel Caucaso, ma dovunque, quella cosa della quale sentiamo parlare talmente tanto che anche il nome, conflitti razziali, o come si chiama, non ci dice più niente, è frusto, consunto, io, dicevo, ho l’impressione che Chadži-Murat ci spieghi questa cosa (cioè ce la mostri, ce la faccia vedere) molto meglio di quanto ce la spieghino quotidianamente le opposte fazioni e i rispettivi esegeti, agiografi, critici, interpreti...” (dalla postfazione di Paolo Nori)

Autori

Lev Tolstoj

Nato a Jasnaja Poljana nel 1828 e morto ad Astapovo nel 1910, Lev Tolstoj è considerato uno dei massimi scrittori di tutti i tempi. Come Nietzsche e Kierkegaard condusse una serrata critica alla civiltà moderna, invocando il ritorno alla vita primitiva. La sua profonda volontà di rinnovamento nei confronti della società russa ne fece un audace saggista in campo politico, filosofico e critico. Le sue attività gli valsero la scomunica della Chiesa russa e gli attacchi della censura, mentre comunità di “tolstoiani” si formarono allo scopo di vivere secondo i suoi precetti. Il significato universale delle sue opere va ricercato nella loro forza morale, e i suoi scritti e i suoi insegnamenti filosofici hanno esercitato un enorme influsso su tutta la letteratura russa ed europea dei secoli successivi. Resta tuttora uno degli autori più letti al mondo e ogni generazione gli offre la sua nutrita schiera di devoti lettori. Fra le sue opere maggiori ricordiamo Guerra e pace, Anna Karenina, La sonata a Kreutzer, I racconti di Sebastopoli, I cosacchi, La morte di Ivan Il’ič, Infanzia, adolescenza, giovinezza e Resurrezione.

Paolo Nori

Nato a Parma nel 1963, abita a Casalecchio di Reno. Tra i suoi libri Bassotuba non c’è (Derive-Approdi 1999, Einaudi 2000, Feltrinelli 2009), Grandi ustionati (Einaudi 2001), Si chiama Francesca, questo romanzo (Einaudi 2002, Marcos y Marcos 2012), Noi la farem vendetta (Feltrinelli 2006) e I malcontenti (Einaudi 2010). Ha tradotto e curato l’antologia degli scritti di Daniil Charms Disastri (Einaudi 2003, Marcos y Marcos 2011), l’antologia di Velimir Chlebnikov 47 poesie facili e una difficile (Quodlibet 2009) e l’edizione dei classici di Feltrinelli di Un eroe dei nostri tempi di Lermontov (2004), delle Umili prose di Puškin (2006), delle Anime morte di Gogol’ (2009), di Padri e figli di Turgenev (2010) e di Oblomov di Gončarov (2012). Nel 2010 ha tradotto Chadži-Murat di Tolstoj per la collana Sírin Classica di Voland.