Responsive image
J.R. Ackerley

Tutto il bene del mondo

traduzione e cura di Giona Tuccini

Intrecci
2010, pp. 176, Brossura 14,5x20,5

ISBN: 9788862430494
€ 14,00
Fuori catalogo Fuori catalogo Fuori catalogo
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Londra, anni ’50. La vita di Frank, uomo maturo, colto e benestante, viene sconvolta dall’incontro con un giovane amante, il ladruncolo Johnny, ragazzo di vita simpatico, pieno di buone intenzioni ma sbandato. E da Evie, il pastore tedesco femmina di Johnny: una vera bufera di sentimenti e inquietudini, un’appassionata storia d’amore e di ossessione, ma anche una commedia buffa e assai commovente sulle differenze di classe nell’Inghilterra del tempo. Definito un capolavoro in miniatura e destinato a diventare un classico.

“Ackerley appartiene a quella rara e sorprendente categoria di scrittori che riescono, anche senza volerlo, a trasformare in arte i loro silenzi. Quello che racconta, poi, non somiglia a nulla di ciò che è stato o sarà mai scritto.” THE TIMES LITERARY SUPPLEMENT

“Un libro straordinariamente divertente.” THE GLASGOW HERALD

Autore

J.R. Ackerley

Nato nel Kent nel 1896, per molti anni è stato redattore letterario di “The Listener” e ha collaborato ai programmi culturali della BBC. È morto nel 1967 a Putney, nei dintorni di Londra. Scrittore di chiara fama, viaggiatore infaticabile e cronista prolifico, ha trascorso gran parte della sua vita a Londra. È stato amico di E.M. Forster, Wystan H. Auden, Christopher Isherwood, Virginia e Leonard Woolf. Ha pubblicato testi teatrali, quattro memoriali e un romanzo, incentrati in prevalenza sui suoi affetti. Del 1960 è il suo unico romanzo, Tutto il bene del mondo (We Think the World of You), da cui nel 1988 è stato tratto un film con Alan Bates.