Ferenc Karinthy

(Budapest 1921-1992) ha scritto romanzi, racconti, poesie, pièces teatrali. È stato giornalista e traduttore dal tedesco e dall’inglese, nonché campione di water-polo. Epèpè, il suo romanzo più famoso, è stato pubblicato a puntate per la prima volta in Ungheria nel 1970 sulle pagine di un giornale filo-governativo per sfuggire alla censura. I Karinthy sono sempre stati un’istituzione culturale in Ungheria. Il padre di Ferenc, Frigyes, fu scrittore di successo, ironico, irriverente e amatissimo. Il fratello maggiore, Gabor, poeta.
Responsive image
Ferenc Karinthy
2003, pp. 224, Brossura 14,5x20,5
ISBN: 9788886586924
€ 13,50