Karel Čapek

(1890-1938) il più importante scrittore ceco della prima metà del ’900. Tra le sue opere: Racconti da una e dall’altra tasca, La vita e l’opera del compositore Foltýn, il dramma R.U.R. e, sempre per il teatro, L’affare Makropulos. Pubblicato nel 1922, La fabbrica dell’Assoluto è il suo primo romanzo e darà l’avvio a un’avvincente trilogia fantautopistica che proseguirà con La cracatite (1924) e La guerra con le salamandre (1936).
Responsive image
Karel Čapek
Romanzo-feuilleton
2020, pp. 256, Brossura 14,5x20,5
ISBN: 9788862433655
€ 16,00