Pia Pera

(1956-2016) ha scritto di selvatichezza, paesaggio e giardino in Il giardino che vorrei (Electa), L’orto di un perdigiorno (TEA), Contro il giardino (Ponte alle Grazie) e Giardino & Ortoterapia (Salani). Ha pubblicato con Marsilio due libri di narrativa ‒ La bellezza dell’asino e Diario di Lo ‒ e tradotto vari classici russi: La vita dell’Arciprete Avvakum (Adelphi), Evgenij Onegin di Puskin (Marsilio), Un eroe del nostro tempo di Lermontov (Frassinelli), le Memorie del cavalier-pulzella di Nadezda Durova (Sellerio), le Fiabe russe proibite trascritte da Afanas’ev (Garzanti), Un buon governo nel regno, carteggio tra lo zar Ivan il Terribile e il principe Kurbskij (Adelphi) e Dall’altra sponda di Herzen (Adelphi). Ha ideato www.ortidipace.org. Ha curato una rubrica su “Gardenia” e una su “Internazionale”, e collaborato al domenicale del “Sole 24Ore”
Responsive image
Čechov/Pera
2011, pp. 80, 10,5x15,5
ISBN: 9788862430760
€ 8,00