Bruno Osimo

Studioso della traduzione, traduttore e scrittore, è nato a Milano nel 1958. Vive tra Milano e Deiva Marina. È sposato, ha due figli. Insegna Scienza della traduzione e Traduzione russa e inglese presso l’ISIT-SSML di Milano Lingue. Ha scritto vari saggi sulla traduzione per la Hoepli, tra cui Manuale del traduttore, Propedeutica della traduzione, Traduzione e qualità. Per la stessa collana ha curato e tradotto studiosi della traduzione dell’Europa orientale come Popovič, Lûdskanov, Torop. Ha tradotto saggi, romanzi e racconti dal russo e dall’inglese (Čechov, Tolstoj, Saltykov Ščedrin, Leskov, Puškin, Steinbeck, Spender, Gates, Sander). Ha pubblicato i romanzi Dizionario affettivo della lingua ebraica (2011) e Bar Atlantic (2012), entrambi con Marcos y Marcos, che sta per pubblicare anche una raccolta di poesie di Hum Mugdal tradotte dall’ebraico. Le sue attività preferite sono il ballo liscio, la corsa lenta, la cucina, lo studio dell’ebraico, l’insegnamento, il nuoto, scrivere seduto al tavolo di un bar.
Responsive image
Babel’/Osimo
2012, pp. 176, 10,5x15,5
ISBN: 9788862431248
€ 10,00