Cesare G. De Michelis

Nato a Roma nel 1944, ha compiuto gli studi all’Università di Roma e li ha completati all’Università “Lomonosov” di Mosca, laureandosi con Angelo M. Ripellino e Tullio De Mauro. È ordinario di letteratura russa dal 1977, e dal 1981 insegna a Roma presso l’Università “Tor Vergata”. Oltre all’attività accademica ha svolto attività pubblicistica e editoriale; collabora con riviste scientifiche (“Russica Romana”, “Arel” e “Protestantesimo”). Tra le sue traduzioni ricordiamo La nemesi (Einaudi, 1980) e I dodici di A. Blok (Marsilio, 1995), Quintessenza di B. Pasternak (Marsilio, 1990), L’ombra di Barkov di A. Puškin (Marsilio, 1990), Delitto e castigo di F. Dostoevskij (“la Repubblica”, 2004) nonché Luka Mudiščev (Voland, 2003); tra i suoi libri più recenti, Il manoscritto inesistente. I “Protocolli dei savi di Sion” (Marsilio, 1998; trad. inglese 2004, trad. russa 2006) e L’avanguardia trasversale. Il futurismo tra Italia e Russia (Marsilio, 2009).
Responsive image
Gogol’/De Michelis
2012, pp. 144, 10,5x15,5
ISBN: 9788862431101
€ 10,00
Responsive image
Anonimo
Versi non per signore
2003, pp. 96, Brossura 14,5x20,5
ISBN: 9788888700014
€ 10,00