Aleksandr Radiščev

Aleksandr Nikolaevič Radiščev nasce nel 1749 in Russia. A Lipsia, dove fu mandato da Caterina II a completare la propria educazione, fu influenzato dalle idee di pensatori come C.A. Helvétius, Beccaria e Rousseau. Tornato in patria, lavorò per alcuni anni nella burocrazia imperiale. Nel 1791 pubblicò la sua opera più famosa, il Viaggio da Pietroburgo a Mosca, che fu immediatamente confiscata dalla censura zarista. L’autore venne arrestato insieme al libraio che aveva osato metterne in commercio le copie, ed esiliato in Siberia. Solo l’avvento al trono di Paolo I gli permise di tornare a Mosca, dove morì suicida nel 1802.
Responsive image
Aleksandr Radiščev
2006, pp. 256, Brossura 14,5x20,5
ISBN: 9788888700205
€ 14,00