Nato a Kalimanica (Bulgaria) nel 1929 e morto a Sofia nel 2004, è considerato uno dei maggiori prosatori bulgari. Conosciuto e apprezzato già dalla fine degli anni ’50, è negli anni ’60 che diventa uno degli scrittori più amati dal pubblico con le raccolte di racconti Abbecedario di polvere da sparo, Il melone di cuoio e soprattutto con lo straordinario libro per bambini (ma anche per adulti) Noi passerotti (1968) da cui fu tratta anche una serie televisiva di fortunati cartoni animati. Tradotto in quasi tutte le lingue europee, in Italia (dove nel 1984 gli fu assegnato il Premio Grinzane Cavour) i suoi racconti sono stati pubblicati da Marietti, Biblioteca del Vascello e Voland, grazie alla competenza e allo straordinario amore dei suoi amici ed estimatori di sempre, Giuseppe Dell’Agata e Danilo Manera, che ne hanno tradotto le opere, dannandosi dietro alle sue invenzioni linguistiche.






|


Anatra da richiamo (L')

Un'anatra scelta da un cacciatore per attirare con il suo verso le consorelle viene invece sedotta dalla loro vita libera e decide di fuggire...
[Dettagli...]

Prezzo € 10,00  


Bisce

Nella storia dell'umanità c'è sempre un serpente, a cominciare dalla nota vicenda del paradiso terrestre...
[Dettagli...]

Prezzo € 8,00  


Noi passerotti

Alla schiusa delle uova, iniziano le vicende di una famiglia di passerotti molto saggi...
[Dettagli...]

Prezzo € 8,00  


Gente, gazze, cavalli

Seguendo svagato il filo dell'infanzia, Radičkov ci porta in un paese al confine tra ricordo e sogno: una Bulgaria che affonda le sue radici nel mito e nella fantasia...
[Dettagli...]

Prezzo € 8,00